28 dicembre 2006

Questione di fiducia

"Grave se il governo ponesse la fiducia sul provvedimento"

Ad Ottobre 2006 tuonava così l'ex-premier Silvio Berlusconi contro la possibilità (poi concretizzatasi) di porre la fiducia sulla Finanziaria 2006. Vi risparmio le motivazioni per tale affermazione. Bene, quindi secondo Silvio la fiducia su una legge finanziaria non è cosa buona e giusta.
Smanettando un pò con le ricerche sul sommo Google, ho trovato ciò:

Finanziaria 2005
Finanziaria 2004
Finanziaria 2003

Riporto solo una frase di (ovviamente) Silvio, in modo che anche i più pigri capiscano dove voglio andare a parare...

"Garantisco che è necessario il voto di fiducia sulla Finanziaria , perchè è traumatico quello che stiamo facendo". 9 Dicembre 2004

per equità riporto anche una dichiarazione di Gavino Angius, senatore DS:

"Il ricorso alla fiducia è scandaloso e immorale, perchè posta su un provvedimento basato su conto senza alcuna solidità. La vicenda scandalosa del condono edilizio è un'altra prova che la Finanziaria del governo della destra è piena di buchi, fa acqua da tutte le parti". 9 Dicembre 2004

A volte la storia si ripete....



Siete liberi di copiare o linkare questo articolo dove volete...Vi chiedo per? di lasciare la firma e il link!Mi è cosa gradita, considerato che ci? che scrivo non lo copio ma è frutto del mio cervellino
© - da` - http://palumbus.blogspot.com

1 commento:

bocco ha detto...

probabilmente berlusconi intendeva grave il provvedimento della finanziaria del governo prodi, e non la legge finanziaria in generale...
cmq io dico di aspettare..per giudicare un governo bisogna aspettare 2 anni/3 anni...
aspettiamo un intervento su saddam hussein ;)