21 febbraio 2007

Quote e Previsioni sulla durata Governo! Scommetti anche tu!

Un'ora e mezzo fa le dichiarazioni del ministro degli Esteri D'Alema sono state bocciate al Senato
158 favorevoli (il quorum era 160)
136 contrari
24 astenuti

Il mio modesto punto di vista:
D'Alema aveva annunciato che se non fosse stata approvata la politica estera del governo, il governo sarebbe caduto; ovvero un ottimo modo per rilanciarsi come leader di un'eventuale nuovo governo(per di più innegabilmente gradito a Berlusconi)

Arriva il momento del voto: Tutto il senato o quasi è daccordo sulla politica estera attuale, tantevvero che Calderoli propone inizialmente una mozione con la quale afferma:
"Il Senato, verificata la continuita' della linea di politica estera fino ad ora adottata dall'attuale governo anche in sede di comunita' atlantica, la approva".

Sostanzialmente si tratta di un vizio di forma ... I partiti cosiddetti massimalisti hanno votato la mozione tranne 2 persone. La mozione è stata approvata con decente maggioranza, ma non è stato raggiunto il quorum. Tutti concordavano sulla stessa cosa, ma non l'hanno approvata. Da rimarcare l'ottima opposizione di FI, AN, che pur di far cadere il governo non approvano la politica estera che è uguale alla loro precedente.


Dopo le rituali dichiarazioni di voto, le astensioni "di coerenza" di qualcuno(2 senatori di PRC), i tradimenti di qualcunaltro (l'obeso De Gregorio) l'operato del Governo viene bocciato.

è curioso osservare che tutto va come previsto:
1) I centristi vogliono un rimpasto, una "Grosse Koalitione", un governo simile al caro pentapartito che per anni ha governato e rovinato l'Italia.
2) La destra esige le dimissioni del governo e nuove elezioni. Si riuniscono in fretta da Berlusconi, che insegerà alla CDL come far credere che al paese che il governo è caduto, è abusivo ecc ecc.
3) PRC,PDCI, Verdi chiedono un tavolo di discussione.
4) Prodi salirà a riferire al Quirinale.
5) I TG partono con edizioni straordinarie, e danno come al solito voce ai politici, che ogni giorno ci massacrano gli attributi con le loro idee.

Ora ecco le mie previsioni con relativa quote (tanto per buttarla a discorso da "BAR SPORT")

Il governo, che seppur tra tante difficoltà e stenti, e omissioni sulle aspettative del popolo, sta facendo benino :
a) NON CADE - 1.70
b) NON CADE e D'Alema si dimette - 1.60

Si avrà un nuovo governo:
c) Grazie ad un rimpastone di stampo centrista - 4.00
d) A seguito di nuove elezioni - 8.00
d1) in tal caso la vittoria di Berlusconi è data a 1.40
PS io voterei Antonio di Pietro in caso di nuove elezioni!

Io spero che questo Governo non cada...l'Italia ha bisogno di continuità e di riforme.

Le riforme stanno procedendo a passo di lumaca...ma è pur sempre meglio di niente...altre alternative al momento non ce ne sono.

Attendo scommesse :D


© - da` - http://palumbus.blogspot.com

4 commenti:

Anonimo ha detto...

c'è bisogno di continuità ma anche di forza e compattezza.....via la sinistra che non è in grado di governare...

demiurgo86 ha detto...

palumbo...le dimissioni le ha date zio romano -.-
in ogni caso meglio un governo provvisorio ed elezioni imminenti in primavera che un rimpastone all'italiana...

da` ha detto...

Pur sapendo benissimo che in caso di elezioni anticipate salirà di nuovo in carica il più becero, ladro, mendace, imbroglione, piazzista, corrotto, faccendiere, intrallazziere, nano, mafioso, arraffone, ipocrita, fasullo ecc ecc uomo d'Italia che ha dato il nome al mio blog, credo siano meglio le elezioni anticipate

da` ha detto...

resto dell'idea che si è creato un polverone su un formalismo... tanto cmq vada siamo nella M__er-da :D